Shadow Sex & Gender-Fluid Generation – Maschi, Femmine e oltre.

genderqueer-rain2-500x334

A Novembre, un ragazzo di 18 anni viene bruciato vivo da un altro adolescente. Il suo crimine? Presentarsi come un ragazzo ma indossare abiti femminili.

Il San Francisco Magazine, ha recentemente pubblicato le foto del fotografo di Los Angeles Chloe Aftel, nel tentativo di far chiarezza sul problema dell’identità del genere e di far luce su ciò che significa essere un adolescente della gender-fluid generation.

Forse nei mesi scorsi avete sentito parlare di Sasha Fleischman, 18 anni, che è stato letteralmente dato alle fiamme da un altro adolescente, mentre dormiva durante il ritorno a casa in autobus. L’evento ha provocato a Sasha ustioni di terzo grado e per ristabilirsi ha dovuto sottoporsi a diversi interventi chirurgici. Il “Crimine” di Sasha? Presentandosi come un ragazzo, mentre vestirsi in abiti tradizionalmente femminili.

Nato Luke Fleischman, l’adolescente americano ha indossato una gonna per la prima volta in secondo anno di scuola. Poco dopo, Fleischman non trovando adatta risposta nella possibile scelta a due sole vie dell’identità del genere, si è identificato come Agender. La sua storia, rimbalzata sulle maggiori testate americane, ha portato a una conversazione più ampia sui problemi di identità di genere. Poche settimane fa l’adolescente è stato ritratto in un servizio dal fotografo di Los Angeles Chloe Aftel, servizio che è stato usato come spunto poi dal San Francisco Magazine per analizzare parte della situazione.

genderqueer-sasha-500x320

Rachele Kanigel, il giornalista che ha scritto l’articolo, spiega che questa “nuova comunità” costituita principalmente da giovani, è sempre più in crescita, e comprende le persone che si considerano agender (né maschio né femmina), bi-gender (entrambi i sessi) e di gender-fluid (ovvero che oscillano da maschio a femmina).”

Secondo la National Transgender Discrimination Survey, il 78% delle persone che dichiarano una identità transgender o di essere di un genere non conforme, subiscono molestie a scuola, il 90% soffre maltrattamenti sul luogo di lavoro e il 53% dichiara di subire mancanze di rispetto verbali in luogo pubblico.

Transgender and gender non-conforming people face injustice at every turn: in childhood homes, in school systems that promise to shelter and educate, in harsh and exclusionary workplaces, at the grocery store, the hotel front desk, in doctors’ offices and emergency rooms, before judges and at the hands of landlords, police officers, health care workers and other service providers,” dice il rapporto.

genderqueer-marilyn-500x750

Anche Micah, che si identifica come neutrois (o genderless – senza genere), è presente nella serie di foto del San Fancisco. “Non sono un maschio effeminato ne una ragazza maschiaccio – Sono troppo maschiaccio per essere femmina, e troppo femmina per essere maschiaccio” ha spiegato in un post sul blog . “Non sono di entrambi i generi, o solo di uno: Non sono di nessuno dei due. Non è una mancanza del genere, e non è un non-preoccuparsi di quale sia il mio genere. Al contrario mi interessa molto: Ho un genere, ed è un genere neutro “.

genderqueer-edie-500x395 genderqueer-rain-500x750

Annunci

5 pensieri su “Shadow Sex & Gender-Fluid Generation – Maschi, Femmine e oltre.

  1. Vedi, le ingiustizie e le barbarie sono ovunque. Con i “diversi” (ci vogliono le virgolette, perché poi siamo tutti umani e la gente lo dimentica), è sempre stato così. Tra stranieri, omosessuali, trans, diversamente abili. Il bullismo, non solo a scuola, ma nella società c’è sempre stato e miete vittime a non finire. Il punto focale è che i bambini non nascono con questo genere di razzismo, e che nessuno li educa adeguatamente al rispetto altrui. Come diavolo si fa a spingere un ragazzo al suicidio? Come puoi bruciarlo vivo? A prescindere da quale sia il tuo pensiero su alcune tematiche che puoi o no approvarle ma, dov’è l’umanità?
    E nulla, i casi isolati restano isolati e nessuno fa nulla. In Italia poi…

  2. Sono molto dispiaciuta di rendermi conto che il mondo fa ogni giorno più schifo. La paura per il diverso e la totale ignoranza di certe persone portami a fare atti deliberatamente violenti che si commentano da sé… Nonostante tutto ancora non riesco a comprendere i Trans gender e tantomeno i no-gender, penso che dovrò alzarmi con calma più volte il tuo articolo prima di poter dare un mio parere in merito.
    Certo è che questo mondo agli occhi di molti può sembrare mancanza di personalità.. A me personalmente crea parecchia confusione in quanto credo che tutte le persone appartengo a una categoria, così come le cose.
    Se sei dolce non sei salato e se sei antipatico non sei simpatico, se sei bianco non sei nero e se sei maschio non sei femmina! Chiaramente questi semplici esempi possono essere anche tutti i letti al contrario quello che voglio dire è che manca una suddivisione dicotomica.. Let superficialmente a me sembra solo un capriccio che deve andare a sfogare in una ricerca di notorietà oppure in una scelta. NON Sono giustificati episodi di violenza o bullismo, sia chiaro, ma leggo l’omosessualità come cosa estremamente più normale che una persona no-gender. A me pare solo un atteggiamento indeciso.

  3. Perdonami per gli errori di scrittura ma con la funzione di dettato il cellulare perde i colpi.
    Non voglio assolutamente offendere nessuno perché sono questioni molto delicate e ripeto che io non ne sono al corrente poiché è la prima volta che sento parlare di questo fenomeno. lungi da me l’idea di offendere i pareri altrui.
    Ti auguro una buonissima giornata e ti seguo sempre con molto interesse un bacione

    • Ciao! Ho letto volentieri i tuoi commenti! Per quanto in alcune parti ti dia ragione, nello specifico che anche secondo me tutti apparteniamo a una categoria, ho provato a scrivere di questo fenomeno appunto per cercare di allargare i miei orizzonti 🙂
      Non preoccuparti, capitano gli errori di battitura 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...