Lui non si vuole impegnare: bravi ragazzi e “Je ne sais quoi”

8kR2xjoESnaROUpJabR6_kissing_a_mirror

Una delle cose che mi viene chiesta più spesso è perché gli uomini non si impegnano in una relazione. Non è certo una domanda con una facile risposta: Molti pensano che la stabilità di una coppia sia importante, ma preferirebbero gettare le fondamenta della relazione a prescindere da come l’altro sia o da come veda il suo partner.

Questi solitamente sono i bravi ragazzi: quelli da cui gli uomini fuggono.

 

E’ sicuramente un discorso che può essere lungo e articolato. Tempo fa avevo parlato di cosa un ragazzo vuole in una relazione (appoggio, fedeltà, biscottino premio), cosa offre un ragazzo che vi ama (professa, provvede, protegge), come dev’essere un uomo per potersi concedere una relazione (chi è, cosa fa, e quanto guadagna), e come distinguere un ragazzo da sposare con uno da scopare (che indica le differenze tra i due tipi di ragazzo che potete conoscere).

A cercare risposta al “perché il mio uomo non si impegna con me?” sono soprattutto “bravi ragazzi”, che non capiscono perché il loro uomo preferisca rincorrere lo stronzetto che hanno conosciuto qualche sera prima in discoteca, piuttosto che stare accoccolati sul divano con loro senza bisogno di affannarsi a cercare il grande amore oltre.

 

Vi presento un bravo ragazzo.

Tutti quanti hanno conosciuto un “bravo ragazzo”. Io stesso lo sono stato e ogni tanto lo sono ancora: si tratta di quel genere di ragazzo che eccede nel compensare, che dà tutto a un uomo che conosce a malapena, senza che da parte sua sia necessario investire molto nella relazione. È quel genere di persona che si concede ciecamente perché desidera troppo che le proprie attenzioni siano corrisposte. È quella persona che soddisfa tutti i desideri del partner nella speranza che la relazione stia in piedi a qualsiasi costo. E ammettiamolo: Tutti ci siamo passati prima o poi.

Vi presento il ragazzo che ha quel “Je ne sais quoi”.

Je ne sais quoi è un’espressione francese che potrebbe tradursi con “non so che”. Implica “qualcosa di speciale” per cui non ci sono parole. È quella qualità sfuggente e affascinante che non riesci mai a definire appieno. Possiamo in qualche modo ridurre questa qualità a qualcosa di definibile? Forse potrebbe essere una persona che si sente a suo agio nei propri panni e che non può essere spinta a disprezzarsi. Ammettiamolo, già qui vi sentite più attratti da questo tipo di ragazzo che dall’altro.

Non è una questione di aspetto fisico; ci sono ragazzi bellissimi che vengono scaricati di continuo. E non è nemmeno una questione di intelligenza. Ragazzi di ogni genere, da quelli brillanti con un paio di lauree a quelli con il quoziente intellettivo di un vegetale, ce la fanno tutti i giorni.

Quando una relazione non ha angoli, quando la strada è in discesa, la mente smette di provare attrazione. Pensate a lui come a un fiammifero. Voi siete la carta vetrata sulla scatola. Quando la carta vetrata non è più corrosiva, è molto più difficile ottenere la scintilla.

Per esempio, l’uomo dice: «Forse ho bisogno di un po’ di tempo per pensare». Il bravo ragazzo risponde: «Per favore, non mi lasciare». Non quello che basta a se stesso: Lui si offre di aiutarlo a fare le valigie. Perché? (Scegliere la risposta A, B o C.)

A. È un tipo servizievole.
B. L’altro non è capace di fare le valigie.
C. Quello col “Je ne sais quoi” si vuole bene.

Aiutino: la risposta giusta è la C. Perché si vuole bene, nessuno dovrebbe voler stare con un uomo che non lo desidera. Ho ragione? Nemmeno se fosse il più bello, o simpatico, o intelligente, o tutte tre insieme… sulla faccia della terra.

Chi ha “Je ne sais quoi” non si butta ai piedi del partner per implorare perdono. Rimane tagliente. E, così facendo, ottiene che lui non se ne vuole più andare.

La sua aura dice che non lo desidera con tanta disperazione, non ne ha così bisogno, non gli ha permesso di insinuarsi troppo in profondità sotto la pelle. Ognuno guida il suo treno. Senza sforzo. Ed è questa estrema tranquillità che si traduce in charme.

Je ne sais quoi è un atteggiamento sexy e strafottente. Non solo chi ce l’ha non ha bisogno di un partner, ma non è neppure concentrato sul cercarlo.

 

È davvero una questione di mistero? Bisogna saper creare l’intrigo? Agli uomini piace cacciare (come dico spesso) e non si trovano a loro agio con la preda pronta? O anche che i ragazzi che si bastano a se stessi, incontrano lo stesso numero di “uomini che non si impegnano” ma che se ne fregano e vanno avanti?

Annunci

4 pensieri su “Lui non si vuole impegnare: bravi ragazzi e “Je ne sais quoi”

  1. Credo che il problema non riguardi troppo semplicemente gli uomini, ma più in generale la fragilità delle relazioni di questo periodo storico, spesso fondate su insicurezze e instabilità emotive… In caso contrario non si comprenderebbe come mai l’ambito eterosessuale manifesti un’altrettanta incapacità di mantenere relazioni stabili nel tempo (numero di divorzi in aumento e solite cose)

    • beh, anche tra eterosessuali c’è un uomo nella coppia eh xD è quasi la metà quindi una parte importante 😀 ahahhaha
      comunque si, tornando seri, c’e una notevole fragilità in tutti i tipi di relazione, dovuta a molti fattori. Vero è anche però che il mio discorso era abbastanza indirizzato su un solo aspetto della questione, ovvero perché un “bravo ragazzo” non è poi molto allettante, ed è “meglio” quello che lascia il partner un po’ sul “filo del rasoio”.

      • ahaha steve, lasciami dire che anche l’altra parte (ossia la donna), di questi tempi è ben più cacciatrice di quanto si immagini 😉 Detto questo, avevo compreso, ma trovando il tuo post adattabile a molte questioni affettive avevo spaziato un momento (per altro sul bravo/cattivo ragazzo, andrebbe sottolineato tutto il proliferare di erotic-romance dell’ultimo periodo…). Sarà che i “maledetti” hanno quasi sempre successo, ma poi vengono sposati i “bravi ragazzi”??? 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...