50 Sfumature di Cheap: Portare il BDSM a casa con un budget limitato.

grey

Ieri è stato presentato il nuovo spot televisivo per il film 50 sfumature di grigio. Che non rivela niente più di quanto visto nel trailer ufficiale disponibile su youtube da un paio di mesi. Ma la data di uscita, ovvero il giorno di San Valentino 2015, si avvicina velocemente e pian piano altre immagini stanno arrivando, si sta costruendo fervore nell’attesa e, inevitabilmente, ci sarà un picco notevole interesse pubblico nel BDSM. Per quasi tutti quelli che non solo poliziotti, cowboy, o addestratori di animali, questo significa che i più si troveranno a ficcanasare su internet o nei sexy shop, un armamentario comprensivo – ma non esclusivo – di manette, corde, frustini, e fruste di tutti i tipi. Per quelli freschi di scena, un altro risveglio è anche imminente: Quella roba è fottutamente costosa.

Il fatto che Christian Grey, il protagonista di un universo con 50 sfumature, è spettacolarmente ricco è solo la prima fantasia che troviamo nel film. La prima cosa che mi viene a mente è senza dubbio che qualsiasi donna abbia intenzione di lasciare che un ragazzo la leghi al letto dovrebbe -almeno- assicurarsi che lui abbia la decenza di farle fare un giro nel suo jet privato prima. Ma la ricchezza di Mr Grey è molto più di questo. Sebbene notevolmente esagerata, si parla dell’abbondanza di denaro che può servire per soddisfare ogni capriccio.

Certo, chiunque può andare su Amazon e ordinare con 20 euro una serie di polsini e/o di cavigliere – magari addirittura foderate di pelliccia – con cui fantasticare sulla limitazione del dimenarsi di un partner. Ma più economici e meno efficaci i vincoli, meno autentica ed esaltante è l’esperienza.

Premesso che non ho letto 50 Sfumature, ne ho sentito abbastanza per sapere che l’idea di Mr Grey di schiavitù comporta qualche stronzata con una cravatta. Questo è perfettamente adeguato con un partner docile. Ma se la persona che si sta cercando di “bloccare” vuole stare al gioco e cercherà di lottare per liberarsi – il che, spesso, è una componente importante del divertimento – molto presto vi verrà voglia di avere alcuni polsini comodi ma robusti o una corda di qualità.

Molti partono con la corda di canapa o di lino – e potete averne 64 metri a casa vostra direttamente dal Regno Unito a qualcosa più di un centinaio di euro.

Schermata 2015-01-13 alle 09.56.09

Legare qualcuno è ovviamente solo un inizio: Sono veramente una miriade gli oggetti con cui potreste sbizzarrirvi, stuzzicare e torturare il vostro partner dopo averlo legato. Ed è qui che entra in gioco il tuffo al cuore delle vostre finanze. Fruste, palette, canne, ecc si trovano in una vera e vasta gamma di prezzi, ma se volete qualcosa di bello in vera pelle, una semplice frusta può arrivare a costare tre o quattro centinaia di euro. Mollette per capezzoli, spreader bars, gags – tutti questi hanno anche una versione economica, ma è sicuro che avrete in proporzione quel per cui pagherete. E, anche se può sembrare controintuitivo, quando si tratta di giocare a infliggere dolore, avrete bisogno di utilizzare degli strumenti che siano confortevoli, durevoli e ben fatti, anche se non necessariamente belli esteticamente.

Ovviamente, queste attività BDSM non sono per tutti. Scommetto che almeno il 75% di quelli che si interesseranno al settore, avranno abbandonato le loro bende e gettato le loro code prima che il film smetta di essere riprodotto nei cinema. Spendere una fortuna per una fantasia fuggevole, vi farà solo stare male quando un mese dopo vi troverete a sfogliare il resoconto della carta di credito.

Se siete un po’ a corto di denaro, navigando -non troppo- potete trovare informazioni sul come costruire da soli qualche articolo, sopratutto se siete tipi da “Probabilmente potrei fare anch’io.” Fortunatamente, Internet è piena di tutorial, FAQ e consigli – sia all’interno della comunità BDSM come non – su come fare, non solo fruste, ma ogni sorta di deliziosi aggeggi.

Sorvolando sul * learning-how-to-do-stuff *, gli innumerevoli viaggi che dovrete fare nei negozi di ferramenta, di artigianato e gli articoli del vostro guardaroba che taglierete per ricavare pezzi di pelle e camoscio… Onestamente? Devo ammettere che, per arrivare a costruire degli articoli di decente qualità, impiegherete così tanto tempo e tentativi che non potrete dire di aver risparmiato tutti quei soldi. Ma, a anche se l’investirci del tempo non vi porterà alla fine del progetto con un vero e sostanzioso risparmio, c’è qualcosa di estremamente prezioso nel conoscere l’intricata costruzione di un dispositivo che si sta progettando di utilizzare su un altro essere umano – anche se è solo per “gioco”.

Da un lato riuscirete a capire cosa è troppo forte, o un po’ troppo pesante, o semplicemente troppo ouch. Dall’altro, proprio la pazienza che ci vuole per fare una cosa ti dà il tempo di riflettere sul suo scopo. Il BDSM, in tutte le sue varie forme, è una delicata trattativa di sensualità, potere, e intimità. Quando viene praticata irresponsabilmente o temerariamente, i risultati possono essere molto dolorosi – e non nel delizioso modo in cui state sperando.

Quindi, se vi capita di essere quello che ha il “potere” in quel momento, è una buona idea per capirne prima il vero costo.

Annunci

2 pensieri su “50 Sfumature di Cheap: Portare il BDSM a casa con un budget limitato.

  1. Mia moglie di BDSM se ne intende ed abbiamo un bel po’ di giocattoli: davvero, non sono per niente cari, ma concordo su una cosa, ovvero che secondo la trilogia – sì, perché sono tre libri e ci dobbiamo aspettare tre film, purtroppo – il BDSM è roba da sciuri e nel bilocale con angolo cottura in semiperiferia non viene bene

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...