Merry Twinkmas :3

beizjagd-mit-habicht-im-schnee-6a615f9e-3c2a-4171-b225-248f72aa4504

Dopo la caccia, uno zar assetato si recò a una sorgente, e con lui andò il suo falco preferito. L’acqua stillava molto lentamente, e ci volle pazienza per colmare la tazza; quando finalmente lo zar potè portarla alle labbra, il falco sbattè le ali e la rovesciò. Lo zar avvicinò ancora la tazza alla sorgente e attese che si riempisse, ma ancora una volta il falco la fece cadere.
Un po’ spazientito, lo zar ripetè l’operazione per la terza volta e il falco, incorreggibile, gli impedì nuovamente di bere.

– Ma allora lo fai apposta!

Gridò lo zar infuriato, e scagliò l’uccello contro la roccia, uccidendolo.
Tornò poi a colmare la tazza, ma giunsero correndo i sui servi:
– Non bere, non bere! Un serpente ha versato il suo veleno in quest’acqua!

Lo zar non bevve, guardò il falco morto e disse piangendo:
– Capisco troppo tardi quanto mi voleva bene quel falco!

 

Lev Tolstoj narrò questa storia molti anni fa. Credo che oggi più che mai non sia sempre facile capire chi ci vuole veramente bene.

Almeno oggi nel giorno di Natale, insieme ai miei auguri di tanta felicità, vi auguro anche un po’ di saggezza in più. Affinché possiate cercare di riuscire a capire di chi potete fidarvi, e magari (perché no?) possiate riuscire a rappacificavi con chi vi voleva bene e credete vi abbia fatto dei torti. Magari in realtà era come quel falco. O magari no.

A voi la scelta, e…

Merry Twinkmas :3

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...