Scopare bene è soggettivo?

1442_10_header-1

La scorsa settimana ho visto un mio ex ragazzo, il quale è tranquillamente venuto a trovarmi a casa per fumare una sigaretta insieme e per bere un po’ di vino… E se vi state chiedendo se abbiamo scopato, la risposta è no.

Parlando di cosa è successo nelle nostre vite da quando ci siamo lasciati, mi ha raccontato del suo (allora quasi, ora ex) ragazzo. Questo, che per comodità chiamiamo Andrea, è una persona che io conosco da anni e con cui sono stato a letto (appunto) anni fa, ma ho un’ottima memoria per queste cose e se dovessi fare una top 5, e la wrost 5, lui onestamente non si piazzerebbe in nessuna delle due. Eppure il mio ex ha detto che scopa bene.

E già qui capiamo perché io e lui siamo ex, insomma: io non mi sognerei mai di dire a un mio ex che il mio “quasi ex” ragazzo scopa bene. Ma per non divagare troppo, torniamo al punto un cui lui ha detto che il suo “quasi ex” scopa bene, e io ho risposto senza esitazione “se quello è scopare bene, allora io sono un Dio.”

E poi, poco più tardi, ho cominciato a riflettere se fosse soggettivo fare del buon sesso. 

Anzitutto, credo che del buon sesso si faccia con una persona con cui ti trovi bene, e se parliamo di semplice sesso, senza tutte le implicazioni sentimentali, principalmente dev’essere qualcuno con cui ti trovi bene fisicamente. Non sto dicendo che un bel ragazzo scopi bene, sia chiaro. Tuttavia qualcuno che ti piace e che ti attira solitamente ti porta a fare le cose “al meglio”.
Se davanti hai qualcuno con cui hai un buon primo appuntamento e che vorresti rivedere, anche nel sesso metti passione e entusiasmo. Se è qualcuno che invece incontri “per caso” e con cui hai una sveltina per sfuggire alla noia della sega serale, probabilmente non metterai nell’amplesso molta passione: sarai frettoloso e andrai dritto al punto. E no, non dico certo che un sesso sia meglio o peggio dell’altro, dico solo che se fai sesso con qualcuno che in qualche modo ti coinvolge almeno fisicamente (anche emotivamente sarebbe meglio) e “ti impegni”, automaticamente anche il partner sarà più “voglioso” di fare buona impressione.

Se poi parliamo di buon sesso, dimensioni forme e odori hanno sicuramente una certa importanza: fare sesso con qualcuno abbastanza dotato, o con un bel pene, o un bel sedere, o che comunque ha un buon profumo (e non parlo di un profumo di una marca piuttosto che di un altra ma proprio dell’odore della pelle) è decisamente piacevole. Certo, anche chi non è molto dotato, magari può fare dell’ottimo sesso, ad esempio perché magari ci mette del suo, o ha più esperienza, o sa cosa toccare e come farlo…

Non troppo tempo fa son stato con un ragazzo che mi ha riempito di complimenti: ha detto che ci sapevo proprio fare, e rispetto a lui mi sentivo veramente un Dio. (Vi basti sapere che il cazzo mi ha fatto male per due ore dopo che avevamo finito, ed è facile capire perché mi sia sentito così).
Eppure, l’esperienza non è tutto. Nonostante non sia un fan dei mitologici vergini, ho fatto sesso con ragazzi che lo stavano facendo per la loro prima volta, e alcuni mi hanno veramente stupito. Uno di loro e ancora adesso nella mia top 5. E quando abbiamo finito, vista la sua giovane età, gli ho fatto i complimenti e gli ho chiesto se era molto esperto, o se era veramente molto bravo di natura. Solo allora lui ha confessato che fosse la sua prima volta.
Eppure, parecchi mesi dopo, un mio amico c’è finito a letto, e mi ha parlato di lui in modo pessimo. Come una delle peggiori scopate della storia. E sinceramente, al momento non v’avevo fatto molto bado… Anzi, ho pensato fosse semplicemente una semplice incompatibilità visti i relativi abituali ruoli. Però ripensandoci poi in questi giorni, mi sono trovato a riflettere sul fatto che forse il coinvolgimento emotivo era stato completamente differente: Io e questo ragazzo c’eravamo visti per guardare un film Horror, e anche se in realtà a entrambi era chiaro come sarebbe finito il film, e già al primo sguardo ci eravamo messi a sbavarci addosso reciprocamente, avevamo provato a passare del tempo insieme a chiacchierare, e avevamo creato il giusto feeling e un’ottima situazione per poter avere un decente rapporto sessuale. Invece questo mio amico e lui si erano semplicemente visti per una sveltina in macchina.

Certo non è facile dire cosa renda più bello, o meno, fare sesso con qualcuno.
Personalmente, sebbene ogni tanto vorrei essere ancora uno di quelli che scopa a destra e a manca, senza pensare a un domani, sto cercando di costruire per me qualcosa di diverso. Forse anche perché ho più chiaro che tipo di vita voglio domani, e perché quando penso al passato mi rendo conto che la maggior parte dei ragazzi con cui ho fatto sesso non erano altro che un modo per sfuggire alla noia della solita sega serale.

Però a conti fatti si: scopare bene secondo me è soggettivo. Come è vero che due persone che scopano benissimo, a volte non vanno per niente d’accordo a letto. Ma questa è un’altra storia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...