Locali Gay? Perchè gli eterosessuali non hanno potere.

mcfly-naked-attitude

Una delle cose migliori dei locali “in” per eterosessuali, è che gli omosessuali sono sempre i benvenuti. Anche perché ammettiamolo sono i pochi che abbiano un pelo di buongusto da potersi permettere di andare in un locale e non sembrare dei perfetti montagnini. Un ragazzo gay infatti non urlerà cori da stadio (la maggiorparte), non lancerà drink addosso alla gente (non prima delle 2 di notte), e non rutterà o scoreggerà fragorosamente (si spera).

Ma soprattutto: In un locale etero, un ragazzo gay ci va insieme a delle ragazze etero, e se porti della figa in mezzo a una mandria di maschi eterosessuali, puoi anche essere storpio che loro ti accetteranno sempre: Era un mondo di etero, e noi ci siamo adattati. Purtroppo, però, non si può dire lo stesso degli etero che frequentano i gay bar con i loro amici omosessuali.

Il potere del culo

Cari ragazzi etero, lo sapete voi e lo sappiamo noi: stare in un gay bar non comporta automaticamente che vi piaccia prenderlo nel culo. Quindi potete camminare tranquillamente, scollarvi dal muro, e smettere di aggrapparvi alla vostra fidanzata come se fosse una specie di salvagente dell’eterosessualità che vi impedisce di annegare in un mare di rapporti anali. E’ assai improbabile che camminando in una discoteca, o tra i tavolini di un bar, un pisello finisca accidentalmente tra le vostre chiappe. E se anche vi si appoggia, è difficile che entri -a meno che non siate sfondati, ma allora non siete proprio etero-. Non avete nemmeno bisogno di tenere la mano della vostra ragazza e di pomiciare con lei tutto il tempo per rendere evidente il vostro orientamento sessuale. Sappiamo già che siete etero: le scarpe ai vostri piedi ce l’hanno detto non appena siete entrati. Quando noi veniamo nel vostro ambiente non ci mettiamo sui cubi a limonare, lasciamo che le vostre succinte cubiste si scatenino in qualcosa per noi macabro che a voi fa eccitare: ricambiate il favore e tenete a posto la lingua.

Il fatto che i più capiscano al volo che siete etero non esclude che qualcuno ci provi comunque. Anzi, probabilmente la vostra eterosessualità vi renderà addirittura più appetibili -a meno che non siate brutti, e allora siete totalmente al sicuro-. Un gay tuttavia non è molto incline all’attesa del sesso, quindi se gli farete capire che non ha possibilità in modo garbato, probabilmente andrà a cercare un culo più sodo del vostro nel giro di pochi minuti.

Il potere della vagina

Care ragazze etero, è abbastanza scontato in realtà: in un locale gay una vagina non ha nessun potere.
Nei locali etero le donne sono abituate a farsi offrire consumazioni, ad avere una fila si maschi che le puntano, a trovare sempre qualcuno che offra loro una sigaretta, e ad avere il permesso di fare quasi tutto quello che vogliono. Questo perché ovviamente, in mancanza di donne, gli uomini cambierebbero locale e non spenderebbero in quello soldi per sembrare fighi e cercare di portarsele a letto. In un locale etero barman, cubisti, ballerini, security e staff, sono al lavoro per aprire la cassaforte che nascondono le ragazze tra le cosce. Nei locali gay vale esattamente il contrario: Le donne sono praticamente invisibili.
Il DJ ignorerà le vostre richieste, il barista prenderà la vostra ordinazione per ultima, e la coda per il bagno sarà interminabile (prima vengono le Drag Queen). Signore: ora sapete come i sentono gli uomini single in un locale etero. Dovete farci l’abitudine e rassegnarvi perché nessuno vi sta lasciando ballare sul cubo. Provate ad accettarlo, anche solo per una notte. Siete ancora carine e speciali, anche se nessuno vi ha offerto da bere o invitato nel privé. E soprattutto mettetevelo in testa: quasi nessuno vuole scoparvi qui. Vedete di farcela con le vostre forze, e il vostro portafogli.

Non dimenticate che non tutti i locali fanno per voi:  Alcuni locali, quelli in cui i gay vanno a tarda notte per incontrare sconosciuti di cui non ricorderanno nemmeno il nome, e con cui si scambieranno qualche preliminare più o meno spinto in angoli bui, sono locali in cui non dovete mai andare. Se il locale ha un nome equivocabile, che ricorda qualcosa di vagamente sessuale (anche se il vostro amico insiste tanto) non dovete andarci. Prendete un taxi e tornate a casa: I ragazzi li ci vanno per scopare, o essere scopati. Non per fare i babysitter.

Impedire al vostro amico gay di essere scopato è da molti considerato quasi un peccato mortale. Ricordate che al massimo vi porta per fargli da spalla, non per impedirgli di rimorchiare il ragazzo carino. Ma siccome nessuno nei locali gay vorrà fare sesso con voi, quando vedete che le cose si accendono, ovvero uno dei ragazzi con cui siete viene baciato dalla fortuna (e spompinato da qualcun’altro), voi cambiate aria. Non trasformatevi nella lagna che gli impedisce il coito. Per questo è consigliabile non andare in coppia (1 etero + 1 gay) ma almeno in gruppo: se qualcuno rimorchia voi potrete stare con gli altri, senza rovinare al fortunato ne a voi stessi la serata 😉

Annunci

8 pensieri su “Locali Gay? Perchè gli eterosessuali non hanno potere.

  1. Pingback: Perchè i gay si fingono stupidi? | Those Men...

  2. Pingback: Best of 2014 | Those Men...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...