I Dieci Ragazzi con cui dovresti uscire.

unmadebedsheers31

Quando esci con ragazzi per tanti anni capitano sere come questa in cui ti volti indietro e ti chiedi cosa davvero ti è rimasto. Non solo sbronze, orrendi ricordi, grandi amori e pessime scopate. Ma anche conoscenze con una serie pressoché infinita di ragazzi che più o meno hanno lasciato il segno. Ragazzi a cui hai smesso di rispondere dopo una sola uscita anche se mentre ci messaggiavi prima  di conoscerli ti piacevano tanto, ragazzi che non ti piacevano ma con cui sei uscito per non annoiarti, ragazzi giovani e più adulti che avevano aspettative, idee ma soprattutto esigenze diverse.

Ecco perché voglio scrivervi dei 10 ragazzi con cui tutti dovrebbero uscire, almeno per poterci ripensare quando sarete “grandi”, e capire che in fondo ognuno ha qualcosa di positivo.

Il ricco: uscire con un ragazzo che ha tanti (ma tanti) soldi, e non si fa premure a spenderli per te, è qualcosa che capita di rado. Forse perché tutti siamo alla ricerca di qualche principe azzurro che apra le gambe per del sesso fantastico, e il portafogli per riempirci di regali. E loro lo sanno. Se vivete in italia il ragazzo “ricco” perfetto guadagna dai 50 agli 80 mila euro all’anno. E fidatevi: sarà la storia che vi permetterà di immaginare per la prima volta di vivere nella casa che avete sempre sognato, di fare tutte le cose che avete sempre voluto, e di essere una principessa. E anche se solitamente i ragazzi ricchi a letto non sono granché, se cercate un ricco di prima generazione (ovvero qualcuno che si sta facendo da se e che non ha ricchezze perché i suoi sono ricchi) forse non capiterete con il peggiore scopatore del secolo. E la cosa fantastica è che sarà anche colto e intelligente, ma questo è intuibile: se si è “fatto da solo” non è proprio il più stupido in città.

Il ninfomane: i ragazzi ninfomani sono quelli con cui vorresti uscire tra i 13 e i 103 anni. Non esiste posto, modo, posizione in cui non farebbero sesso. Non vi auguro di trovare un perverso, ma più ha fatto sesso strano meglio è. Saprà già cosa gli piace e troverà il modo di farvi piacere anche quello che non avreste mai immaginato potesse essere di vostro gusto. E quando vi inviterà nel suo chalet in montagna portate lubrificante e una scatola da 144 di profilattici. Tornerete a casa distrutti -fisicamente- ma sarà l’unico che potrete scaricare con la scusa del “abbiamo fatto troppo sesso” senza mentire.

Quello giovane: Non voglio entrare in discorsi che passano sul filo del rasoio della legalità, ma 10 anni meno di voi sono l’età perfetta. I giovani credono di avere il mondo in mano, ma non sanno come usarlo. Se non vi risponderà ai messaggi potrete scusarlo perché è un bambino, e quando vi sarete stancati di lui non dovrete nemmeno incontrarlo per mollarlo: basterà un sms. Oppure potrete fare come loro: fingetevi morti e ignorate ogni loro messaggio su facebook, su whatsapp, su grindr, su hornet, su romeo, ogni email, ogni telefonata. Semplice: quando troverà un altro smetterà di rompervi.

Il neopatentato: Ci sono poche cose belle come vedere qualcuno che ha paura di guidare la macchina di sua madre per venire a trovarvi, eppure lo fa comunque. Non è esattamente il tipo con cui potreste iniziare una relazione: insomma un po’ di stabilità la vogliamo tutti. Ma se non vi fate portare in giro da lui, tutto andrà alla grande.

Quello brutto: Di uscire con qualcuno di brutto -ma veramente brutto- è successo a tutti. Sinceramente vi auguro di uscire con uno brutto e pure stronzo. Qualcuno con un ego così grande che nemmeno la sua bruttezza possa scalfirlo. Lo so non è politicamente corretto da dire, ma almeno quando conoscerete qualcuno di veramente figo, avrete un valido motivo per cui dovete tenervelo stretto, e non andrete a troieggiare in giro.

Lo stronzo: lo stronzo, quello vero, quello davvero davvero stronzo, è quello che alla seconda uscita si dimentica il tuo nome e non ha ancora salvato il tuo numero in rubrica. Che si fa offrire tre cocktail e poi vuole tornare a casa perché ha mal di testa, ma prima vi tira le voglie in macchina e vi fa tornare a casa arrapatissimi a masturbarvi in solitario. Non sto parlando di quelli che non lo smollano perché credono di avercelo d’oro. Parlo di quelli davvero cafoni che la sera della terza volta che ci stai per uscire decidi di tirargli pacco senza  dirglielo, di spegnere il telefono e andare a dormire alle 21. E il mattino dopo quando fintamente ti scusi di esserti “addormentato all’improvviso” ti dicono: “Ah, era ieri sera? me n’ero dimenticato”. Fidatevi: uno peggio di così non potete trovarlo e il ragazzo che conoscerete il giorno dopo vi sembrerà perfetto anche se visualizzerà subito tutti i vostri messaggi in whatsapp e non vi risponderà che due ore dopo.

l’ex (5 anni dopo): Mi spiace, io ho un debole per gli ex-ragazzi. Sarà che ho talmente tanti ex-uscenti che in pratica potrei giocare a figurine con gli amici e farci a scambio, e così pochi ex-ragazzi perché li scelgo dopo accurate verifiche in un mare di stronzi, cessi ed egocentrici. Quindi per me l’ex-ragazzo ha un ruolo chiave nella vita. E’ una persona decisamente speciale e che stimo molto: con cui per quanto i momenti brutti siano sempre i ricordi più vividi, non posso non ricordare gli splendidi momenti passati insieme. Concedetevi la possibilità di uscire di nuovo con un ex, meglio se lui è fidanzato (così non entrerete nella fase “oddio-ho-una-cotta-per-il-mio-ex-che-mi-spezzerà-di-nuovo-il-cuore” della vostra vita). Ricordatevi che non ha senso sputare nel piatto dove avete mangiato, se la pietanza era buona e l’avete finita.

Quello davvero bello: fanculo. Il bello non è soggettivo. Potete dirmi che vi attrae un tipo piuttosto che un altro, ma non potete dirmi che non avete idea di come sia un tipo bello. Ecco, il tipo a cui state pensando è quello con cui dovreste uscire. Date fondo alla Carta di Credito e portatevelo a letto. Non sarà la peggiore scopata della vostra vita, e capirete anche che la bellezza non è tutto. (Non toccate Harry Style, lui è mio).

Microdotato: Non tutti nascono fortunati, e non c’è niente di male a uscire con qualcuno che ce l’ha piccolo. Questo individuo ha sicuramente un altro lato che potete usare. Inoltre uscire con qualcuno che ce l’ha piccolo vi farà ricredere su quanto madre natura sia stata generosa con voi, perché insomma quando facciamo la doccia, tutti noi vogliamo guardarci e crederci estremamente fortunati.

Superdotato: Dimenticate tutto quello che credete di sapere sul sesso. Fate diventare le 10 posizioni che conoscete un lontano ricordo e rivivete la vostra prima volta con un uomo. Ogni tanto è bello stare con qualcuno che arriva in punti in cui altri non sono mai arrivati ne ci arriveranno mai. Ogni tanto. Se poi ci scappa la relazione fidatevi, difficilmente ne troverete un altro: Quindi godetevela e tenetevelo stretto (il tipo).

Annunci

4 pensieri su “I Dieci Ragazzi con cui dovresti uscire.

  1. Pingback: Best of 2014 | Those Men...

  2. Pingback: Il ragazzo con cui esco è troppo brutto e mi vergogno | Those Men...

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...