Quando la coppia si Apre.


 


“A che pensi?”
“Al mio compagno…”
Ebbi un moto improvviso che mi proiettò in un’acrobazia che nemmeno
immaginavo di poter compiere. Mi venne in mente quando nell’ora di
ginnastica mi negavo a tutte le attività sportive con le scuse più
improbabili. In fondo non ci ero portato per l’atletica. Sollevai la
gamba destra che fino ad allora cavalcava cingendo i fianchi di Marco,
la passai velocemente sulla sua testa. Nello stesso istante avevo
allargato la sinistra allontanandola dalla sua natica. Unì le gambe e
mi misi in piedi. Beh! quello che ci voleva era un bell’applauso. Stavo
per farmelo, e forse avrei anche fatto un inchino per ringraziare. Ma
ero troppo frastornato da quella affermazione per dare troppo peso al
balzo felino e al momento di gloria.
“Come compagno? cazzo! me lo potevi dire! non mi sarei spinto tanto!”
E invece Marco, con serafica tranquillità, quasi a voler sedare i miei
rimorsi o sensi di colpa o qualunque cosa fossero intervenne in
soccorso di quel tumulto.
“ma no… tranquillo. E’ tutto ok…”
Come poteva essere tutto ok? Come poteva essere così sereno… Mille
pensieri attraversarono la mia mente, mille domande. E come spesso
accade fu proprio la più stupida a venire fuori. O almeno lo pensavo
mentre le labbra la scandivano.
“Ma lui lo sa che tu sei qui, voglio dire qui con me?”
“Certo che lo sa! cosa credevi?!?”.
Rispose senza perdere quel candore, quella innocente genuinità che mi
fece realizzare che in fondo la domanda non era così stupida come mi
era sembrata fino a qualche attimo prima. A quel punto, quasi avessi
vissuto questo tipo di relazione fino al giorno prima, come se
mangiassi a merenda pane e corna invece di pane e nutella, mi riempì i
polmoni per darmi un tono ma lo facevo per darmi coraggio e con voce
sicura di chi ha appena avuto una illuminazione geniale esplosi:
“Ah! siete una coppia aperta”.
E Marco non perse l’occasione per correggermi, scivolando su se stesso. “No… cioè si… cioè semiaperta”.

Coppia semi aperta? Sapevo
cosa sono le coppie aperte. Semi aperta. Cioè aperta a metà. Nel senso
che uno tromba e l’altro no? No, questa ipotesi è sicuramente da
scartare. Ma perchè devono venirmi in mente le cose più insensate? Che
cavolo centra l’olio di semi con la coppia semi aperta? Vabbè, di semi
si tratta. Uffa! per fortuna che Marco notato il mio imbarazzo ci tenne
ad illuminarmi sulle arachidi, anzi sui semi.
“Ci siamo posti dei limiti. Voglio dire che certe cose non le facciamo con gli altri. Per questo…”
“…si infatti, lo avevo notato che eri rigido quando mi avvicinavo un
po’ troppo alle tue labbra”. E che fosse rigido lo avevo notato davvero.

Marco, due occhi verdi che
mi avevano fatto impazzire già da quando ci eravamo visti la prima
volta due anni fa. E muscoli di acciaio. Non era piaciuto solo a me.
Anche Vito, che già lo conosceva, ci sbavava un bel po’ dietro. Anzi,
secondo me lui avrebbe voluto fidanzarsi con lui. Marco. Ricorreva
spesso nelle nostre chiacchierate. Ogni occasione, ogni battuta era
buona per metterlo in mezzo. Mai, allora, mi sarei immaginato di
ritrovarlo… insomma di farci sesso (si può dire di aver fatto sesso
anche per una pomiciatina?).

Il suo restare rigido mi
aveva inizialmente infastidito. Mi ero fatta una idea tutta mia della
situazione. Marco, il bel Marco, voleva essere la star di quella sera.
E il fatto che fossimo finiti tra le lenzuola di uno squallido
alberghetto, non doveva minimamente offuscare la sua divinità. Era lì,
in attesa di reverenziali servigi, che ovviamente non arrivavano. Era
come se fosse alla fermata dell’autobus, ad aspettare un bus che
tardava già da un po’. Si metteva in piedi. Cambiava posizione. Ora si
accomodava. Ora si alzava di nuovo. Ora veniva a cercarmi per poi
allontanarmi dopo qualche minuto.

Mi fece tenerezza quando
mi confessò che subiva quella situazione. Mi fecero tenerezza i suoi
occhi che da seducenti si fecero dolcissimi.
“Sai, io inizialmente non la accettavo questa situazione. Il primo anno
eravamo assolutamente fedeli l’uno all’altro. Ma poi… è nella sua
natura. E’ fatto così. Ha bisogno di divertirsi con altri corpi. Non è
così semplice come te lo sto spiegando”.
In quel momento fui pervaso da un senso di tristezza. Pensavo a quante
sere, quante urla, quante lacrime erano passate prima che quei due
raggiungessero questo equilibrio. Un rapporto strano il loro. Nè una
porta serrata. Nemmeno spalancata. Una porta socchiusa. Quella delle
loro emozioni che filtravano di sbiego dalla fessura. Ma in fondo, chi
ero io per giudicarli.

Lo abbracciai, d’istinto.
Un abbraccio fraterno. Lo tenni stretto tra le braccia qualche
lunghissimo secondo e poi liberandolo dalla morsa, gli diedi un bacio
sulla fronte. Il bacio di un padre al figlio. O forse più quello di una
mamma. Ci sentivamo molto vicini. Sentivo la mia anima accarezzare e
cullare la sua. Alla fine feci quello che avrebbe fatto qualsiasi buon
genitore. Quello che era giusto fare. Lo lasciai andare, senza provare
a convincerlo che forse meritava di non subire quella situazione. Che,
se aveva deciso di cercarsi dei corpi, perchè tanto anche “lui” lo
faceva forse avrebbe dovuto riconsiderare il concetto di Amore. Forse
in quel momento lo amai davvero.

Si rivestì, aprì la porta
lasciando intravedere la luce che filtrava dall’esterno. Si voltò e con
il suo sorriso dolce e triste allo stesso tempo mi disse: “Hai visto?
non è successo niente. Non ci siamo neanche baciati”.
“Già. Peccato.” risposi, quando ormai Marco era già fuori della porta.

from: Porci con le ali – Gli uomini sono così: ci mettono il tempo di slacciarsi i calzoni a slacciarsi i calzoni


Sinceramente non ho mai conosciuto due persone che stavano “in coppia aperta”, o meglio si le conosco, ma hanno validi motivi per esserlo. Due miei amici ad esempio vivono uno a Brescia e l’altro a Torino. Direi che la distanza può essere in effetti una cosa che ti porta a sfogare istinti sessuali verso altre persone che non siano il tuo partner.

Ma se due persone stanno vicine come abitazione, non vedo perchè dovrebbero voler stare “in coppia aperta”.

Questo weekend ho baciato un ragazzo che non è il ragazzo con cui mi sto frequentando, specificatamente mi son chiuso nel bagno con il suo migliore amico.
Ovviamente non l’ho fatto perchè mi piace il suo migliore amico, ma solo perchè si è presentata l’occasione, e perchè volevo vedere la reazione del mio uscente, con il quale a dire il vero sto veramente molto bene. Sono in quella fase tra la cotta e l’innamoramento, quella dove vorresti già essere innamorato, ma hai paura di fare una mega stronzata e di buttare all’aria un altra volta tutta la tua vita per uno che in fondo forse non se la merita, e qui parte la ricerca di conferme sulle sue intenzioni.
Quando gliel’ho detto, si perchè non è stata esattamente un mea culpa, è stata più una candida ammissione di peccato stile ” <<ho detto le bugie alla mamma>> alla prima confessione” , lui deve aver sorriso e aver detto che non c’erano problemi. Non mi conoscete bene è vero, quindi vi espongo la mia reazione, o almeno quello che mi hanno raccontato perchè io ero ovviamente ubriaco fradicio.
Una serie di urla, misti a lacrime (poche) e incazzatura (molta) fuori ogni aspetto. Reazioni dettate dal fatto che il ragazzo con cui esco DEVE, e ribadisco, DEVE essere geloso di me. Oddio non geloso ossessionato, ma almeno mostrare un po’ di dispiacere sapendo che mi son chiuso nel bagno di un locale mentre lui era li nella sala in parte, e mi sono avvinghiato al suo migliore amico (etero tra l’altro), e anzi dovrebbe essere pure scocciato del fatto che io glielo dico candidamente, a dovrebbe quantomeno tenermi 4-5 (toh facciamo 10) minuti il broncio. Dopodichè coccolarmi, capire che sono pentito, farmi promettere che non lo farò più, e chiudersi lui in bagno con me.
Diciamo che questo ERA il mio pensiero fino ieri mattina. Dettato non molto dalla ragione, quanto più dal cuore probabilmente, perchè se dovessi sapere che lui ha fatto una cosa così, probabilmente quella sarebbe stata la mia reazione. Oddio, magari prima gi spaccherei una padella in testa, però penso che sfogata adeguatamente la rabbia sarei comprensivo.

D’altro canto lui ha candidamente confessato (ai miei amici sicchè io ero NON in grado di intendere e nemmeno di volere) che lui non ha sentito nessuna esigenza di andare con altri. Inoltre una delle prime cose che ci siamo detti quando siamo usciti la seconda o terza sera, è stata a riguardo di un attore porno che conosco e con il quale messaggio quasi quotidianamente. La mia affermazione era che se stessi con l’attore, tollererei che lui facesse sesso con altri (per lavoro appunto), la sua che assolutamente non potrebbe condurre una vita di quel genere e che il suo ragazzo dovrebbe essere solo suo.

Queste cose a maggior ragione NON SPIEGANO perchè non si incazzi se io vado con un altro.

Vero che io e lui abbiamo anche scherzato ancora sul fatto di fare una “coppia aperta” ma sinceramente non l’avevo mai considerata come una possibilità, affermando ogni volta “ma noi non siamo una coppia!” xD

Da qui sta partendo una valutazione, che impegnerà la mia giornata di oggi, in modo da avere argmentazioni intelligenti da portare a suffragio della mia causa stasera quando spero di vederlo, per riflettere se e quali siano i pro (non ne vedo) e i contro (ne vedo fin troppi) di una storia aperta, cercando tuttavia di non considerare l’opzione che sembra più ovvia ovvero “La verità è che non gli piaci abbastanza (2009) | MYmovies“.

E’ gradito un aiuto.

S.

 

Annunci

2 pensieri su “Quando la coppia si Apre.

  1. Mattia C. says:secondo me uno nn va mollato solo x\’ nn è geloso al massimo dovresti valutare il fatto che nn ti fidi di lui e che hai un autostima sotto la suola delle scarpe… che ha bisogno d questi tramini per poter essere sollevato.Un ragazzo geloso aumenta la tua autostima ti fa sentire amato.Steve says:allora bisogna stare con lui e aspettare che vada con altro e starci male?Mattia C. says:No, devi proprio cambiare il tuo modo d vedere le cose..sentiti figo, sentiti apprezzato, sentiti simpatico, giudicati fortunato x\’ lui ha scelto te*e cerca di dimostrargli coi fatti che lo apprezzi e lo ringrazi ogni secondo perchè sta con te nn ti aspettare niente da lui ma tu dimostragli tutto quello che vuoiSteve says:ah-ah-ah, fosse facile! dmostrandogli apprezzamento finirei persembrare appiccicosoMattia C. says:vabbeh ma senza esagerare cmq guarda tu ti fidanzi ogni mesi e di gente che vuole stare con te ne trovi a manciate!

  2. Spero di aver compreso il nocciolo della questione onde evitare brutte figure (di cui comunque non mi pentirei ._.)Sei andato a toccare anche un tasto dolente se lo vuoi sapere…io e il tradimento siamo come l\’elefante (io) e il topo (lui).Io vivo nel terrore di sapere che la mia ragazza possa essere avvinghiata a un altro (e probabilmente lei ancora più di me)…siamo due persone non gelose…di più…Io in particolare sono possessivo nei confronti della mia lei.Quindi innanzitutto non riesco a concepire assolutamente la reazione del ragazzo con cui ti stai frequentando.Ma siamo diversi…si sa…Trovo invece inammissibile quello che hai fatto tu.Io sono del segno dello scorpione (e chissenefrega dirai tu)..si forse chi se ne frega…però quelli nati sotto questo segno sono persone molto passionali, gelose e possessive.(dicono che lo scorpione sia il re del sesso nello zodiaco u.u)Spesso siamo tentati…magari da un bel corpo…o da una situazione "vietata"…Eppure da innamorato e da cattolico penso alla mia lei.Penso a lei spessissimo…e considerando quanto la amo e la rispetto non potrei mai e poi mai pensare di provocarle un gran dispiacere…E la mia religione mi dice: "non fare agli altri ciò che non vuoi sia fatto a te"Io morirei se lei mi tradisse (si parla di morte interiore ovviamente…che a volte è anche peggio di quella fisica)Quindi perché io dovrei tradire lei?La amo…e amo solo lei…il mio amore mi impedisce di cercare "avventure" o di causarle dolore per metterla alla prova.Ergo sono un sostenitore della fedeltà vera e totale.Ora…pare che il tuo compagno, a differenza della mia, non soffra molto sapendo che tu ti comporti così.E\’ una situazione strana dal mio punto di vista…io fossi stato in lui ti avrei mollato seduta stante.Un rapporto serio e saldo si fonda anche sul rispetto reciproco…tu non hai rispettato lui.Viene quindi a mancare qualcosa di fondamentale.Per me il tradimento è un atto ignobile.Ma il punto non è questo…tu non hai chiesto di essere giudicato…tu chiedi perché lui reagisca così.Difficile a dirsi…non sono uno psicologo e non posso sapere cosa gli passa per la testa.Posso però esporti il mio punto di vista…Qualcuno direbbe frettolosamente: "Le cose sono due: o non gli interessi o ti ama troppo"Per come la vedo io…cazzate.Puoi anche amare una persona tanto da perdonare un tradimento…ma non puoi autolederti.Perché di questo si parla…continuare a frequentare una persona che si ama, sapendo che non ci è fedele…significa farsi del male.Purtroppo hai chiesto il parere a un estremista…innamoratissimo per di più…Cosa dovrei dirti?Per prima cosa condanno il tuo comportamento…ma non a livello universale chiaramente…lo faccio nel mio piccolo…lo faccio dal mio punto di vista.In secondo luogo mi chiedo come si possa accettare che una persona a cui si vuole bene ci tradisca…mi chiedo se il tuo compagno sia una specie di santo misericordioso o solo un disinteressato.Per concludere…ma credo sia ovvio…l\’idea di coppia aperta mi fa letteralmente schifo.La mia donna deve essere mia e mia soltanto…e vale il viceversa (mi dà fastidio anche se uno la guarda per più di x secondi…figurati contemplare il tradimento).Uno di noi ha voglie particolari?…che le soddisfi con il compagno…non con il primo disponibile…non con il primo con cui se ne presenti l\’occasione.E se lo fa?…Bene…continui a farlo…ma senza di me al suo fianco.Spero di non sembrarti bigotto per quello che penso.Sono tradizionalista forse…perché "questa" tradizione per me è quella giusta.Distinti saluti…il tuo etero ammiratore Rob u.u(non farti strane idee xD)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...