Giusto per pensare un po’

Il mio figlio primogenito non ha mai dichiarato di essere gay e
non ha mai avuto a che fare con qualcosa riferibile al mondo gay, ma ha avuto la
sfortuna di non avere la stessa camminata e la stessa gestualità degli altri
ragazzi.

Nella scuola superiore, mentre gli altri ragazzi facevano ciò che dovrebbero
fare alla loro età, il mio incominciava a scrivere una lettera in previsione del
suo suicidio, abbozzandola e riformulandola per essere sicuro che i suoi
famigliari sapessero quanto egli li avesse amati. Il mio disperato
diciassettenne mi ha strappato il cuore quando si è suicidato, dato che non
poteva sopportare di continuare a vivere ancora, non aveva scelto lui di essere
gay e non avrebbe potuto affrontare il disprezzo che lo circondava.

From: news.kataweb.it

Annunci

5 pensieri su “Giusto per pensare un po’

  1. Troppo spesso si leggono di queste storie,non è giusto…
    non è giusto uccidersi per 4 imbecilli che ti fanno pesare di non essere come loro..
    purtrommo,come hanno detto coloro che mi hanno preceduto,la morte è la soluzione più facile ma anche quella sbagliata.
    Ciao e complimenti per il blog,almeno tu hai il coraggio di esprimere i tuoi sentimenti..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...