And I’d give up forever to touch you

"lo incontrai al mare,Andrea, occhi azzuri, intelligente, giocatore di tennis, studente in giurisprudenza, famiglia benestante (anche un sostegno finanziario aiuta!!). Passammo l´estate confidandoci e mentendoci. Continuammo a sentirci, per rivederci l´estate successiva, ed il mio amore era ancora più forte e vigoroso. Lottavo sapendo che lui non sarebbe mai stato mio. Poi un giorno ebbi la brillante idea di farlo conoscere al mio migliore amico, per verificare l´esattezza delle mie ipotesi. Una mattina ci presentammo da lui armati di asciugamano e tanta simpatia. Si , ci eravamo organizzati, lo avremmo esaminato da due punti di vista: il mio (l´amore), il suo (quello di un caro amico gay che mi aiutava a conquistare l´uomo della mia vita). In quella giornata tornammo a casa pieni di certezze, avevamo stabilito che era gay. Armato di tanta fiducia verso il mondo e verso un futuro co Andrea, viaggiavo verso la felicità, vedevo il mondo rosa. Era meraviglioso. Finalmente il giorno dopo, ritornato al solito posto dove ci incontravamo, dopo una notte di dubbi e perplessità, miconfidai con lui gridando al mondo il mio amore per lui. Lui mi guardò ma non mi disse nulla, si alzò e scappò via. Ero privo di forza e coraggio, e la mia frustrazione continuò per tutta la notte e la mattina successiva. Mi recai, come al solito facevo, al nostro posto, il giorno seguente, ma lui non era più li. dopo svariati giorni di continua desolazione e frustrazione, un giorno decisi di raggiungere, a sua insaputa, il mio migliore amico sulla spiaggia gay che di solito frequentava. Raggiunto il posto perennemente occupato da lui, mi accorsi che non era solo. Preso da un pò di inbarazzo, mi avvicinai a lui senza creare troppo disturbo ne imbarazzo. Arrivato a pochi metri di distanza mi accorsi che l´altro era Andrea, l´uomo della mia vita! Scappai via da entrabbi e in un solo colpo cancellai dalla mia vita il mio migliore amico e Andrea.
Tempo dopo seppi che si erano frequentati per qualche giorno, avevano fatto sesso, si erano lasciati. Andrea mi chiamò subito dopo il fattaccio e qualche mese dopo, ma io non gli risposi. E ancora oggi ricordo quella storia con un pò di tristezza. Ma la vita comunque continua e certe cose rimangono nel cuore, ma per fortuna pian piano svaniscono e si affievoliscono."
 
– L’amore impossibile – g.tv –
Annunci

2 pensieri su “And I’d give up forever to touch you

  1. I desideri finche rimangono tali sono come i sogni.Mentre invece quando uno vuole una cosa deve sapersela prendere … ricordi il film?!? ;D

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...